La Disdetta ( Racconto di F. De Roberto, collana Giro del Mondo di CartaCanta Editore)

 

Questo godibilissimo racconto narra della principessa di Roccasciano che vive (e si ammala) nelle sue grandiose residenze dissipando il patrimonio alle carte. Attorno a lei gravitano personaggi discutibili: cavalieri, clericali e notabili di ogni rango. Non sta mai sola, la sua casa è un andirivieni continuo di parassiti, sanguisughe che ambiscono a vincerle anche pochi denari o mal che vada un pasto decoroso. Anche il trasferimento nella residenza estiva non la salva dalle visite continue e dai vizi. Dalla perdizione ci salva soltanto la morte? Questa, a prima vista, la risposta di De Roberto in questo “microromanzo” (un mondo intero in 40 pagine) ambientato in Sicilia alla fine dell’Ottocento. Grandiosa la narrazione del rivalutato verista, attuali i temi e la risoluzione: la decadenza morale si rispecchia in quella fisica, la tenia che la divora nell’anima divorerà anche la carne.

“Non le importava se, vincendo, vinceva i suoi proprio denari: lei non sapeva fare altro che giocare; ed aspettava la sera, quando venivano ancora parecchi, padre Agatino fra gli altri, a disputarsi con accanimento, dinanzi al tavolo verde, gli avanzi della sua fortuna. Se non fosse stato per costoro, la principessa non avrebbe saputo più nulla di quello che accadeva per il mondo.”

 

Un plauso va all’introduzione chiarissima e precisa di Dario Pontuale, curatore della collana.

Precedente Notti al Circo di Angela Carter (Fazi Editore) Successivo In Un paese lontano (racconto di Jack London, collana Giro Del Mondo CartaCanta Editore)