La ragazza con le scarpe di vernice rossa, di Andrea Sperelli

Beautiful alluring woman

Titolo: La ragazza con le scarpe di vernice rossa

Edito: ErosCultura

Autore: Andrea Sperelli

Pagine 54

Costo ebook: 2,99

Genere: Erotico / Sentimentale

In vendita sui migliori store on line (Amazon, Feltrinelli, Rizzoli, Mondadori, IBS e direttamente sul sito della casa editrice, www.eroscultura.com, dove sarà possibile leggere gratis le prime pagine)

Descrizione:

Vent’anni dopo la fine di una grande storia d’amore, un uomo affronta un viaggio che lo riporta negli stessi luoghi di allora. Man mano che li riscopre, nella sua mente tornano a disegnarsi gli avvenimenti passati, dal primo incontro fino alla passione irrefrenabile e all’inevitabile separazione. I flashback tendono quasi a fondersi con il presente, in un susseguirsi di momenti di tenerezza, di rabbia e di estrema carica erotica. Pian piano l’uomo lo rivisita il passato e lo analizza quasi in terza persona, per cercare di dare un ordine compiuto alle emozioni che ancora vagano dentro di lui in maniera caotica. Alla fine del viaggio scopre finalmente la verità nascosta dietro quella storia, una verità che dà forma e sostanza all’intera sua vita.

Recensione:

Il protagonista del lungo racconto di Andrea Sperelli viaggia su più livelli. Per gran parte della narrazione non ne conosciamo il nome, eppure non ci riguarda, seguiamo il suo spostamento in treno verso un luogo ignoto, un appartamento col giardino e un grande albero al centro in un paese qualunque d’Italia. è una casa dell’assenza, dei ricordi, dove ogni oggetto riporta alla mente uno sguardo o un gesto, vivido nonostante gli anni trascorsi. L’amore per Delia, mai del tutto sopito è ovunque e, più che in ogni altro luogo, è dentro la memoria. L’erotismo, che permea le situazioni più emblematiche della storia, è più che altro un pretesto, come il dettaglio delle scarpe di vernice rossa, per raccontare di un amore che non è mai finito e suggerire profonde riflessioni sull’amore tout court. Il viaggio a ritroso nel tempo è un mezzo che aiuta a scavare nell’anima di Daniele (così lo chiama Delia in un sms) e a scoprire verità assolute su questo suo sentimento che ancora gli attanaglia il cuore.

Lo stile scorrevole e pulito dell’autore rende piacevole la lettura del romanzo e anche le scene di sesso più esplicite non sono mai volgari, nonostante ogni cosa sia chiamata col proprio nome. La caratterizzazione della coppia è lieve, potrebbe ben adattarsi a molte storie realmente vissute e la scelta di uno pseudonimo (che richiama alla memoria il romanzo di Wilde) e di raccontare in prima persona lascia aperta l’ipotesi dell’autobiografismo.

Anita

5 thoughts on “La ragazza con le scarpe di vernice rossa, di Andrea Sperelli

  1. Elysabetta il said:

    Seguo i blog come il vostro perché mi piace andare al di là dei soliti nomi famosi e romanzi super
    pubblicizzati.
    Ho avuto modo di leggere questo libro scovato quasi per caso in un gruppo di lettura su un social
    network. Amo il genere rosa, mentre quello erotico lo seguo poco. Eppure il racconto mi è parso
    pervaso dal sentimento dell’amore, e l’eros, come scritto giustamente nella recensione, diventa secondario, pur essendo presente e descritto in maniera estremamente realistica. Come a voi, l’ho apprezzato moltissimo. Peccato sia un VM 18, perché secondo me potrebbe piacere molto ad un
    target adolescenziale

    • chilidilibri il said:

      Ciao Elisabetta,
      grazie per il tuo commento.
      Siamo contente che tu condivida come noi la passione per i libri, passione che ci spinge oltre i “soliti nomi famosi e romanzi super pubblicizzati”.
      Spero che vorrai continuare a seguirci e, perché no?, magari segnalarci qualche libro sconosciuto di un autore sconosciutissimo che ti è piaciuto particolarmente.

    • Andrea Sperelli il said:

      Salve Elysabetta

      Mi fa piacere leggere commenti sul mio romanzo, e mi gratifica al punto da ripagare per
      intero l’impegno e il tempo profuso nel realizzarlo.
      Concordo con te sul fatto che la lettura del racconto possa essere adatta anche a un target
      adolescenziale. Considero “La ragazza con le scarpe di vernice rossa” essenzialmente una storia d’amore, pur avendone colto anche i momenti più passionali. Un saluto, Andrea

  2. Giulia il said:

    Curioso! Sono arrivata a questo blog seguendo su internet informazioni di una delle mie scrittrici preferite, Banana Yoshimoto. E ho letto questa recensione a proposito de “La ragazza con le scarpe di vernice rossa” che casualmente avevo acquistato su Kindle settimane fa! Io sono molto fatalista e credo che questi siano tutti segni del destino perchè il libro di Andrea Sperelli mi ha proprio coinvolta. La storia mi sembra molto verosimile e forse vera (autobiografica?) ma di sicuro mi sono sentita catturata dalla raffinata descrizione della relazione tra Delia e quest’uomo misterioso. Per certi versi, mi ha fatto ricordare una intensa storia d’amore di alcuni anni fa: e ringrazio Andrea per averla saputa descrivere così bene, come io non sarei riuscita a fare mai.

    • Andrea Sperelli il said:

      Salve Giulia

      Ti ringrazio per il bellissimo commento. E sono felice che la lettura del racconto possa averti fatto
      rivivere ricordi di amori passati. Scrivendo questo romanzo volevo raccontare una storia in cui
      ognuno avrebbe potuto ritrovare qualcosa di sé. Possibilità che solo la lettura sa dare. Saluti, Andrea