L’impazienza di Penelope – di Giovanna Di Verniere (Bookabook)

L’impazienza di Penelope

di Giovanna Di Verniere

Bookabook

Dal sito dell’editore

Intollerante all’amore: così si è sempre definita Virginia, trent’anni, stilista in carriera con un importante progetto a New York all’orizzonte. Da quando ha lasciato il suo paese d’origine e il suo primo amore per trasferirsi a Milano non si è più innamorata, non è più stata capace di lasciarsi andare, di affidarsi completamente a qualcun altro… Finché una sera a teatro rivede Riccardo Russo, attore di successo incontrato anni prima a Parigi e mai dimenticato.

Nonostante lui sia felicemente sposato i due cominciano a vedersi, e presto l’attrazione si trasforma in qualcosa di più profondo…

Recensione

Sei donna, bella, indipendente, single. Incontri un uomo affascinante, seducente, interessato a te. Ogni volta che lo guardi ti vengono le vertigini, ogni suo tocco è una scossa. Vorresti solo stare sempre con lui. Solo che lui è sposato e padre di due bambine. Sai che è sbagliato, ma non riesci a evitarlo. Ci provi: più volte lo lasci e ogni volta lui torna alla carica, più convinto e convincente.

“Non preoccuparti, non risponderò più ai suoi messaggi”, le prometto. Ma in fondo non ci credo neanch’io.

Virginia è questo. Prima di Riccardo, si è innamorata una sola volta, e l’ha perso per lasciarlo libero, per permettergli di essere felice e costruirsi la sua vita. Questa volta non vorrebbe sbagliare: sa che lo deve lasciare, ma non ci riesce.

Se potessi scegliere un momento della mia vita da rivivere all’infinito, sarebbe questo. Io e lui, ancora sconosciuti, con il timore di non piacere abbastanza all’altro, con la curiosità di scoprire la reazione dei nostri corpi che si sfiorano. Due estranei, già affamati l’uno dell’altra.

Virginia ci prova davvero a non farsi coinvolgere, e poi a uscirne. Ma, da subito, è troppo coinvolta. E poi sembra che a Milano, con mille posti da frequentare e milioni di persone da incrociare, lui ci sia sempre, ovunque lei vada, a qualunque evento partecipi.

Tra mille dubbi la storia continua. Lui è sincero? È un bravo attore, magari finge anche con lei. E se non lasciasse mai la moglie? E se lei non riuscisse a staccarsi da lui?

Giovanna Di Verniere ci racconta di un amore travagliato, sbagliato, ma giusto. Impossibile da evitare.

Sono completamente sua e lui è completamente mio. Solo per una notte. Solo per darci il tempo di capire che sarebbe stato bello incontrarsi prima.

È una storia destinata a far soffrire, non ci sono dubbi. Virginia oscilla di continuo tra il voler star con lui, nelle sue braccia, e il distaccarsi, il liberarsi da un amore che non porta da nessuna parte. Ci riuscirà? Riuscirà a trovare l’amore?

Daniela

Precedente Dentro l'acqua - di Paula Hawkins (Piemme) Successivo Le nostre ore contate - di Marco Amerighi (Mondadori)