Un amore al volo – di Silvia Menini

Un amore al volo

di Silvia Menini

Edizioni Rizzoli

Dal sito dell’editore

Una fuga da due uomini e da una vita che sente ormai estranea. Allacciate le cinture, forti turbolenze in arrivo! Un viaggio.Sabrina sembra quasi avercela fatta. Ma il volo che la deve portare lontana da New York viene cancellato a causa del maltempo. Da quel momento tutto va storto e lei perde presto il controllo della situazione.  Perché allora non lasciarsi andare? Un drink per rilassarsi e Paul, un divertente compagno di viaggio, per dimenticare le pene d’amore. Ma a un primo bicchiere, ne segue un altro, e poi un altro ancora…. Quando si risveglia, in preda a un post sbornia colossale, non ricorda nulla. Dove si trova? Perché indossa solo una t-shirt con la scritta LAS VEGAS e… oddio cosa ci fa quell’uomo nel suo letto? Un romanzo che affronta in maniera scanzonata il conflitto tra ciò che è giusto fare e ciò che si desidera veramente. Perché se si segue il proprio cuore magari l’amore, quello vero, non tarderà ad arrivare.

Recensione

Ancora una volta Sivia Menini ci fa sorridere parlandoci d’amore.

Sabrina è una brava ragazza e sembra che la sua vita proceda su binari sicuri, che la porteranno alla felicità. Ma da qualche mese la sua relazione con Luca sembra non bastarle, e ha iniziato a frequentare Massimo, un suo collega affascinante e pieno di energie. Però… vuole scappare anche da lui, e lo lascia da solo al ristorante.

Ceca rifugio da sua zia, a cui racconta tutto, ma per arrivarci deve affrontare una tempesta e viaggiare con tre sconosciuti. Durante il viaggio gliene capitano di ogni: col suo nuovo amico Paul però non ci si annoia. E così, alla fine, si ritrova a casa della zia, con tre uomini che le chiedono di stare insieme e che vorrebbero spiegazioni e possibilità.

Sabrina è confusa e una temporanea amnesia la costringe a rivedere la sua vita, le sua aspettative, i suoi desideri e le sue priorità. Dovrà superare le proprie paure e accettare i propri limiti, mettersi in gioco in una città sconosciuta. La zia l’aiuta a trovare la propria strada, che non deve per forza essere una di quelle già battute. E nemmeno la zia sarà più la stessa dopo l’arrivo di Sabrina.

A volte le cose capitano e spetta a noi trarne il meglio. O vedere e cogliere le opportunità che ci si presentano.

Un libro divertente e  molto piacevole, in cui l’amore fa di tutti per vincere. Anche a dispetto delle convenzioni.

Daniela

 

Precedente "Personaggi Precari" di Vanni Santoni (Voland) Successivo Absence - di Chiara Panzuti