Lupo racconta la SMA – di Jacopo Casiraghi

Lupo racconta la SMA

di Jacopo Casiraghi

Illustrazioni di Samuele Gaudio

Questo più che un libro è un progetto.

Si tratta di una raccolta di 12 favole dedicate ai grandi, perché possano leggerle ai bambini, sul mondo della SMA.

Le favole sono godibili anche da chi non conosce la patologia e il loro intento è “curativo”, sono cioè favole che stimolano la riflessione sulle sfide che la vita pone, sia ai sani che ai malati.

Il libero esce edito grazie a BIOGEN (una casa farmaceutica) con il patrocinio delle principali associazioni di pazienti con la SMA (Famiglie SMA, UILDM e ASAMSI) nonché di importanti sponsor non onerosi come “l’ordine nazionale degli psicologi”, l’associazione italiana di miologia (AIM) e la società italiana di neurologia (SIN).

Il libro verrà distribuito negli ospedali italiani che trattano le patologie neuromuscolari e alla popolazione nei Feltrinelli Store dal 23 settembre al 6 ottobre in modo GRATUITO. Lo scopo è quello di far conoscere la patologia, sensibilizzare l’opinione pubblica, far leggere a tutti delle favole “crude” che assomigliano alla vita, piene di aventure, emozioni e anche dolore.

Lupo viene catturato dagli animali del bosco con la zampa nella marmellata – letteralmente! – e per salvarsi ed essere liberato propone loro un patto: 12 favole, una al giorno, al termine delle quali verrà lasciato libero. Gli animali accettano e Lupo può sfoggiare la sua capacità di raccontare e incantare e tornare libero.

Le sua favole raccontano di animali, quasi sempre cuccioli, nati con difficoltà. Chi non riesce a correre, chi a volare, chi vorrebbe parlare… Tutte hanno qualcosa in comune: l’unione fa la forza e che “serve quel che serve per servire i sogni”.

Nessuno dei protagonisti, con o senza disabilità, può raggiungere i propri obiettivi da soli, deve unirsi agli altri, che sia per farsi costruire delle ruote, per salire su un treno o per giocare, quel che è evidente è che gli ostacoli si superano meglio insieme agli altri.

“Un viaggio come questo non può essere percorso da soli” disse Tordo. “Nessuno per quanto massiccio e setoloso e…porcino dovrebbe rimanere solo”

Questo è libro per tutti: è un libro che gli adulti possono leggere ai più piccoli, perché capiscano in maniera semplice, con le favole e le immagini, che cos’è la SMA e che certe malattie non guariscono.

Mi piacciono queste favole perché permettono ai bambini di costruirsi un loro mondo comprensibile e trovare il modo per uscirne. Quando si leggono questi libri coi bambini è importante ascoltarli, sempre, e non abbiamo bisogno di spiegare loro tutto, lo capiscono con il loro linguaggio. Una bella iniziativa che Chili di Libri pubblicizza volentieri.

Daniela

Precedente "Nel Silenzio delle Nostre Parole" di Simona Sparaco - Romanzo Vincitore Premio DeA Planeta 2019 Successivo Morgana - di M. Murgia e C. Tagliaferri